FantaEDICOLA

IL FANTACALCIO DI MONTEFORTE IRPINO ....UNICO FANTACALCIO CON SERIE A E B UNITE
 
IndiceFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
VINCERE NON E' IMPORTANTE, E' L'UNICA COSA CHE CONTA!!!

Condividere | 
 

 REGOLAMENTO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Houdini



Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 21.08.09

MessaggioTitolo: REGOLAMENTO   Mer Ago 17, 2016 12:49 pm

Regolamento Ufficiale
Stagione Calcistica 2016-2017

EDIZIONE NUMERO 23
dal 1994-1995 al 2016-2017



Autenticamente interpretati nel loro significato più profondo i regolamenti permettono di trarre dalle competizioni il massimo della potenzialità educativa. Il rispetto delle regole, infatti, è di fondamentale importanza in ogni manifestazione: l'individuo le rispetta quando ne comprende il senso e quindi le interiorizza. Senza di loro non può esservi competizione e neppure gioco.
Con questa breve ma necessaria premessa, che dice tutto sul valore della conoscenza dei   regolamenti   e   sulla   loro   osservanza,   è   con   piacere   che   presentiamo   il Regolamento Ufficiale del FANTAEDICOLA giunto quest’anno alla sua ventunesima edizione.
La nostra organizzazione si sforza di promuovere una attività fantacalcistica le cui regole devono essere correttamente conosciute da tutti i Presidenti e Allenatori. Per evitare quindi difformità d’applicazione, è indispensabile che il presente regolamento sia integralmente attuato in ogni suo punto.
A tutti gli organizzatori e partecipanti, consegniamo questo strumento formativo, con consapevolezza che solo attraverso la corretta applicazione delle regole e nello spirito di lealtà insito in esse, può avvenire una effettiva azione educativa.




L’Organizzazione



REGOLA 1

OGGETTO DEL GIUOCO


Si tratta di una simulazione del giuoco del calcio messa in atto attraverso la formazione di squadre, composte dai veri calciatori del campionato italiano di Serie A e Serie B.



REGOLA 2

MODALITA’ DEL GIUOCO


Il giuoco, basato sulle reali prestazioni dei calciatori di Serie A e B, si articola nelle seguenti fasi:

•    formazione di una Società di calcio, acquistando tramite un’asta i calciatori scelti tra quelli del
campionato italiano di Serie A e Serie B;

• schieramento in campo, partita dopo partita, di una formazione di 11 titolari e 11 panchinari, scelti tra le rose delle squadre partecipanti ai campionati di Seria A e Serie B, per disputare le partite di Fantacampionato e Fantacoppa, secondo le modalità descritte nelle Regole.



REGOLA 3

I PAGAMENTI

La somma totale da versare è di € 60, tutti prima dell’asta iniziale. Il mancato adempimento comporta la mancata partecipazione al FantaEdicola.





REGOLA 4

LA LEGA

La Lega è governata dall’Assemblea di Lega, composta dal presidente (Ferraro Michelangelo) e due consiglieri (Aurigemma Angelo e Preziosi Mario).
Il presidente di Lega si impegna, inoltre, alla raccolta delle quote da versare ed alla loro conservazione fino al termine della stagione.
La Lega, debitamente costituita, è composta da un numero compreso tra 16-22 Società non essendo ancora noto il numero esatto al momento della stesura del presente regolamento.
L’Assemblea di Lega ha il potere di legiferare su qualunque aspetto del giuoco, quali ad esempio: affari di Lega, trattative e trasferimenti,  infrazioni regolamentari,  collusioni e controversie  tra allenatori. Le decisioni dell’Assemblea di Lega sono inappellabili. L’assemblea di Lega decide a maggioranza assoluta dei suoi componenti.
I compiti istituzionali dell’Assemblea di Lega sono i seguenti:

  coordinamento delle operazioni dell’Asta iniziale;

  registrazione delle operazioni di Mercato;

  composizione del Calendario di Lega;

  registrazione settimanale delle formazioni;

  calcolo dei risultati finali delle partite;

  composizione delle classifiche;

  controllo del regolare svolgimento;

  applicazioni eventuali penalità.

Eventuali proposte di modifica alle Regole che disciplinano la presente lega e che sono illustrate nelle pagine seguenti vengono presentate all’Assemblea di Lega prima dell’asta iniziale.
La proposta diventa attuabile solo nel caso in cui ottenga la maggioranza assoluta dei voti dei componenti della Lega.

Nel caso una Società si ritiri o sia eliminata da una manifestazione ufficiale di Lega, non ha diritto ad alcun rimborso della quota versata, e degli eventuali premi a cui avrà diritto. Sarà compito dell’Assemblea di Lega di trovare un degno sostituto che si iscriverà al campionato con la stessa rosa della squadra ritirata con tutti gli oneri ed onori che ne conseguono.

Nel caso un Presidente intenda sporgere formalmente reclamo all’assemblea di Lega, dovrà attenersi alle seguenti disposizioni:


• per sporgere reclamo occorre chiamare o scrivere un sms o inviare una mail ad uno dei membri dell’Assemblea di Lega, entro e non oltre il giorno precedente l’inizio della successiva giornata fantacalcistica;

IL FORUM DOVE MANDARE LA FORMAZIONE E VISUALIZZARE CLASSIFICHE NONCHE’
QUALSIASI TIPO DI COMUNICAZIONE È


www.fantaedicola.forumattivo.com





REGOLA 5

LE SOCIETA’
•    Denominazione sociale.

La denominazione sociale, cioè il nome di ogni Società, coincide con quello del Presidente.
Per la Fantacoppa, ad ogni società verrà attribuito il nome di una squadra di A.



•    Capitale sociale.

Ciascuna Società dispone per l’Asta iniziale di un capitale sociale fisso di 600 Fantamilioni.
Le condizioni di spesa del capitale sociale sono indicate alle Regola 7 del presente regolamento.





REGOLA 6

LA ROSA

La rosa d’ogni Società non ha limiti di composizione; i giocatori devono essere  scelti tra quelli appartenenti alle squadre del campionato italiano di Serie A e Serie B.
È autorizzato il tesseramento in numero illimitato di calciatori stranieri, di qualsiasi provenienza o nazionalità.

Cessione di un calciatore all’estero o in altra serie, posizionamento fuori rosa o dipartita dello
stesso.
Nel caso un calciatore facente parte della rosa di una squadra sia ceduto nella realtà ad una società che militi in un campionato estero o in una serie inferiore entro e non oltre il 31/08/2016, la Società che ne detiene il cartellino avrà diritto al rimborso totale della somma spesa per l’acquisto del calciatore.
Sarà compito del presidente di ciascuna squadra comunicare entro il 04/09/2016, attraverso il sito, i giocatori che non fanno più parte della sua rosa.  

Calciatore squalificato per illecito o doping.
Un  calciatore  squalificato  per  illecito  sportivo  o  doping  equivale  ad  un  calciatore  normalmente
«appiedato» per una squalifica di giuoco, e pertanto la Società che ne detiene il cartellino non avrà diritto alla sua sostituzione.


REGOLA 7

L’ASTA INIZIALE

1.       Preliminari.

Condizione necessaria, affinché un Presidente possa partecipare al Fantacampionato ed alla
Fantacoppa, è il versamento all’Assemblea di Lega, di € 60 prima dell’inizio dell’asta.

Nel caso un Presidente non possa essere presente alle operazioni d’asta, ha diritto a nominare un rappresentante in sua vece, che in ogni modo non potrà mai essere uno degli altri Presidenti, o appartenere ad altra società in vesti di allenatore, ecc..

2.       Svolgimento dell’asta.

Ogni Società potrà acquistare un numero illimitato di calciatori, ad un costo totale non superiorea 600 Fantamilioni.
•    L’offerta d’asta è libera, ma non potrà mai essere inferiore a 1 Fantamilione.

•    L’asta per ogni calciatore terminerà quando resterà un solo offerente, che quindi si aggiudicherà
detto calciatore al costo dell’offerta.

•    Non è permesso partecipare all’asta per un calciatore che non si può acquistare perché non si
possiedono Fantamilioni a sufficienza.

• I ruoli ufficiali sono quelli pubblicati nell’elenco ufficiale che sarà distribuito ad ogni allenatore prima dell’inizio dell’asta fissata per giovedì 18 agosto ore 20.00.

• Per ogni ruolo, partendo dai portieri e passando poi per difensori, centrocampisti ed attaccanti, si procederà con il sorteggio di una lettera per ruolo e da li si inizierà l’asta; fino ad arrivare agli attaccanti.

• Una volta terminata la lettura dei giocatori di un ruolo (ad es. i difensori) non si può tornare indietro ad acquistare eventuali giocatori rimasti fuori dall’asta. Tali giocatori potranno essere acquistati soltanto durante il mercato di riparazione. Ciò vale ad eccezioni dei portieri.

• Nella eventualità in cui un Presidente dovesse eccedere anche di un solo fantamilione sui 600 a disposizione a seguito delle verifiche che verranno effettuate dall’Assemblea di Lega su ogni singola squadra al termine dell’asta, automaticamente perderà il giocatore che ha pagato di più e che quindi non sarà più acquistabile da nessuna delle società partecipanti prima del successivo  mercato di riparazione  mentre  il Presidente  che  si renderà responsabile  di tale infrazione, avrà comunque esaurito il suo patrimonio e non potrà più procedere ad ulteriori acquisti se l’infrazione verrà riscontrata prima delle verifiche finali ovvero all’atto dell’acquisto del calciatore stesso o in una fase intermedia tra l’acquisto e le verifiche finali.

• Il calcolo del costo delle singole squadre sarà progressivo, ossia al termine di ciascun ruolo verrà aggiornato il costo parziale di ciascuna squadra.


REGOLA 8

IL FANTA MERCATO

3.       Disposizioni generali.


Xxxxxxxx  x Settembre 2016  alle ore  xx:xx è stabilita un’asta di riparazione. Ciascun presidente avrà a disposizione i fantamilioni rimanenti dall’asta iniziale, i fantamilioni recuperati in virtù della Regola 6 e un bonus di 50 milioni.
Si fa presente che al termine dell’asta ciascun presidente non potrà avere un residuo di fantamilioni superiore alla somma di (fantamilioni rimanenti dall’asta iniziale + fantamilioni recuperati in virtù della regola 6)

Venerdì 10 Febbraio 2017 alle ore 21:00 è stabilita l’unica data di Fanta mercato di riparazione. Tale anticipazione ha il preciso scopo di permettere ai Presidenti delle Società di essere presenti al Mercato di Riparazione: tale mercato, infatti, avra' comunque luogo a prescindere da presenze e/o assenze.

 La modalità  di svolgimento  delle operazioni  di mercato durante una sessione di Mercato di Riparazione sono del tutto identiche alla modalità di svolgimento dell’Asta iniziale, e pertanto vengono disciplinate nella stessa maniera.
  I calciatori acquistati al Mercato di Riparazione possono essere schierati in campo a partire dalla prima giornata successiva disponibile.

  Un calciatore ceduto volontariamente non potrà più essere riacquistato dalla stessa Società sino al termine della stagione.

  Per il fantamercato di riparazione i Presidenti avranno a disposizione i Fantamilioni rimanenti
dall’asta iniziale più un bonus di ulteriori 50 Fantamilioni.


  Si potranno effettuare scambi tra le società nei periodi:

- dal 19 settembre 2016 alle ore 24:00 del 25 settembre 2016;

- dal 6 febbraio 2016 alle ore 24:00 del 09 febbraio 2016;

Tali scambi dovranno essere comunicati tramite il forum nell'apposita sezione

Gli scambi sono regolamentati come segue:

1. Per la sessione di settembre
a) Sono ammessi massimo due scambi tra due società;
b) Sono ammessi scambi nell’ordine di 1 giocatore x 3 giocatori;
c) l’Assemblea di Lega, quale organo di vigilanza della regolarità, si riserva di confermare gli scambi effettuati

2. Per la sessione di febbraio

a) è ammesso un solo scambio tra due società in ciascuna sessione di mercato;
b) sono ammessi scambi solo nell’ordine di 1giocatore x 1giocatore;
c) l’Assemblea di Lega, quale organo di vigilanza della regolarità, si riserva di confermare gli scambi effettuati






REGOLA 9

LA FORMAZIONE

•    Schema di giuoco.

Ogni squadra dovrà schierare i propri 11 calciatori in base ai seguenti schemi tattici:

4-4-2, 4-5-1, 4-3-3, 5-4-1, 3-4-3, 3-5-2, 5-3-2, 3-6-1, 6-3-1.
La panchina è composta da 11 calciatori.


•    Comunicazione della formazione
  Ogni allenatore ha l’obbligo di comunicare la propria formazione, tramite l’apposito forum non oltre un minuto prima dell’inizio del primo incontro in cui è impegnato un proprio giocatore, anche se gli altri sono impegnati in partite che verranno disputate successivamente. La formazione al momento della comunicazione deve essere presentata  obbligatoriamente per intero e sarà ovviamente la stessa sia per il Fantacampionato che per la Fantacoppa

  Una volta comunicata la formazione, non sarà più possibile modificarla.

 Nel caso un allenatore non provveda - nei modi e nei termini sopra descritti - a comunicare la formazione della propria squadra o a consegnarla secondo criteri di validità prestabiliti, sarà soggetto a delle sanzioni:

• Mancata consegna della formazione o formazione consegnata in ritardo: sarà utilizzata la formazione della giornata precedente e saranno sottratti 9 punti dal totale squadra sia nella Fantacoppa che nel Fantacampionato;

 Nel caso un allenatore intenda confermare la formazione della settimana precedente deve farlo entro e non oltre un minuto prima dell’inizio del primo incontro in cui è impegnato un proprio giocatore In caso di violazione di tale regola, ovvero conferma in ritardo secondo i termini descritti della formazione della giornata precedente, la sanzione prevista è la sottrazione di 9 punti dal totale della formazione della giornata precedente.

 Nel caso l'incontro preveda l’eventuale disputa dei calci di rigori, gli allenatori hanno l’obbligo di comunicare la lista dei rigoristi insieme alla formazione. Se la lista dei rigoristi non fosse comunicata, sarà utilizzata d’ufficio una lista corrispondente alla formazione schierata a ritroso, dove il primo rigorista sarà l’ultimo attaccante e l’ultimo rigorista sarà il portiere.

•    Errori nella comunicazione della formazione.

L’Organizzazione ha il compito di controllare la regolarità delle formazioni inviate dai vari allenatori, relativamente al numero e ai ruoli dei calciatori titolari e delle riserve, nonché di verificare il modulo tattico scelto.  Da tale controllo potrebbero scaturire una o più irregolarità alcune delle quali vengono brevemente presentate con le relative modifiche che verranno apportate dall’Assemblea di Lega al fine di garantire che la nuova formazione rispetti i criteri elencati precedentemente.

 Nel caso in cui uno o più calciatori schierati in una formazione non fossero tesserati per quella squadra, saranno considerati assenti e tolti d’autorità dalla stessa. Tali calciatori nel caso in cui figurino tra i titolari, saranno sostituiti dalle riserve nei modi descritti per le sostituzioni.





 Nel caso in cui una squadra fosse schierata con un modulo tattico non previsto dal presente Regolamento, i calciatori con il miglior Totale-Calciatore tra quelli dei ruoli o reparti in eccedenza saranno tolti d’autorità dalla formazione.

  Nel caso in cui una squadra schierasse più di 11 calciatori in campo, le saranno tolti d’ufficio i
calciatori con i migliori Totale-Calciatore, in ordine decrescente e nel rispetto dei moduli sopra descritti.

 Nel caso una squadra schierasse meno di 11  calciatori in campo, entreranno i panchinari nell’ordine deciso dal fantallenatore e nel rispetto dei moduli di cui sopra  

 Nel caso una squadra schierasse lo stesso calciatore due o più volte tra i titolari, questo verrà sostituito da un panchinaro nei modi descritti per le sostituzioni.

 Nel caso una squadra schierasse il medesimo giocatore sia in campo sia in panchina, giocherà regolarmente in 11, ma il doppione panchinaro sarà tolto d’ufficio dalla formazione, che resterà quindi con una riserva in meno.
 Nel caso in cui fossero schierati più di 11 giocatori in panchina si elimineranno i giocatori dal dodicesimo in poi.
 Nel caso in cui giochi una sola categoria (ad esempio solo serie A), i giocatori di B dovranno comunque essere esplicitati e non indicati semplicemente con la lettera B. In tal caso verranno non considerati e sostituiti da un panchinaro seguendo le regole delle sostituzioni.

  In caso di mancata presentazione della formazione per 3 volte consecutive, la società sarà squalificata da ogni competizione.





REGOLA 10

RISERVE E SOSTITUZIONI

È consentito l’utilizzo di calciatori di riserva, a condizione che siano rispettate le seguenti condizioni:

 Ogni squadra può schierare in panchina sino a 11 calciatori di riserva. L’ordine e il ruolo è a discrezione del Fantallenatore.
 I calciatori che portano punti alla squadra sono solo i titolari che hanno ottenuto punteggio ai fini del gioco e gli eventuali calciatori della panchina che hanno sostituito quei titolari che non hanno ricevuto punteggio. Calcolando il punteggio di ogni squadra,  si faranno anche le necessarie sostituzioni utilizzando dalla panchina tutti i giocatori disponibili (rispettando sempre i moduli a disposizione) inserendoli al posto di chi non ha preso punti. I calciatori entreranno nell'ordine stabilito dal partecipante al momento della composizione della panchina. In un primo momento si cercherà di sostituire i calciatori assenti con altri dello stesso ruolo, ma se non sarà sufficiente, si ricorrerà anche a calciatori di ruolo diverso purché il modulo di gioco risultante sia valido - ad esempio, se si gioca con il 3-4-3, non gioca un attaccante titolare e non si hanno attaccanti in panchina che possono subentrare, si potrà sostituire l'attaccante con un centrocampista (3-5-2) o con un difensore (4-4-2) in base all'ordine di schieramento in panchina. Se né il titolare, né le possibili riserve prendono punteggio, la squadra in questione gioca in inferiorità numerica.
 I calciatori di riserva possono sostituire soltanto calciatori che non siano scesi in campo o che siano stati giudicati s.v. (senza voto) o n.g. (non giudicabile), ad eccezione del portiere.
  I calciatori di riserva non possono in nessun caso sostituire i calciatori espulsi.
 I calciatori di riserva possono sostituire calciatori squalificati per una gara di campionato ma ugualmente schierati da un fantallenatore.
 Nel caso il primo calciatore di riserva per un dato ruolo o reparto non fosse sceso in campo nella realtà o fosse giudicato s.v. o n.g. si prenderanno in considerazione, in sequenza, le successive riserve dello stesso ruolo o reparto. Nel caso tutte le riserve disponibili non fossero scese in campo o fossero giudicate s.v. o n.g., la squadra giocherà in inferiorità numerica.
 Nel caso una società dovesse essere impossibilitata a schierare almeno un portiere (a causa del fatto  che  nessuno  dei  propri tesserati venga  impiegato dalle  rispettive squadre  di Serie A durante la stessa giornata di Campionato), la squadra giocherà in inferiorità numerica.
 Nel caso una squadra fosse impossibilitata, per una qualunque ragione, a schierare una panchina completa, è data facoltà all’allenatore di schierare una panchina parziale o, addirittura, di non schierarla.




REGOLA 11

IL QUOTIDIANO UFFICIALE


•    Per quanto concerne la Serie A vengono presi in considerazione i dati pubblicati su “La Gazzetta
dello Sport” del martedì successivo la giornata in questione.

•    Per quanto riguarda la Serie B vengono presi in considerazione i voti riportati sul sito www.fantacalcio.totalcalcio.it. Anche i bonus e i malus, ad eccezione degli assist, sono quelli indicati dal sito.  Gli assist, per la serie B, saranno quelli riportati sul sito http://magicb.gazzetta.it/home.                




































































REGOLA 12

MODALITA’ DI CALCOLO

•    Criterio generale.

L’esito, vale a dire il Risultato Finale dell’incontro, è calcolato secondo le quattro distinte fasi qui descritte:

  calcolo dei Totali-Calciatore;

  calcolo dei Totali-Squadra;

  assegnazione del Fattore Campo (ove applicabile) (+ 2 punti per chi gioca in casa);

  confronto dei Totali-Squadra (ove applicabile).

•    Calcolo del Totale-Calciatore.

 Il  Totale-Calciatore  di  ogni  calciatore  è  dato  dalla  somma  algebrica  del  Voto  in  pagella assegnato al calciatore stesso da “La Gazzetta dello Sport” e degli eventuali bonus o malus (per la serie A) e da www.fantacalcio.totalcalcio.it. e degli eventuali bonus o malus (per la serie B)

  I bonus e malus sono assegnati ad un calciatore che segna un gol o un rigore, subisce un gol o impedisce la trasformazione di un calcio di rigore (si applica solo al portiere), sbaglia un rigore oppure segna un autogol durante un incontro. I bonus e malus possono essere positivi o negativi e stabiliti nella seguente misura:

+   3   punti per ogni gol realizzato;

+   3   punti a favore del portiere che para un calcio di rigore;

+   1  punto per ogni assist servito (per assist si intende il passaggio volontario da parte di un calciatore  (non  effettuato  da  calcio  d’angolo  o calcio  di punizione)  che  mette  un  proprio compagno in condizioni di segnare. Il bonus viene assegnato solo se chi riceve il passaggio effettivamente segna senza essere obbligato a scartare nessun giocatore avversario, portiere escluso.

– 2 punti per ogni autogol (-1 se portiere)


– 3 punti per ogni rigore sbagliato;
– 1 punto per ogni gol subito (si applica al portiere).
–    0.5 punti per ogni cartellino giallo;

–    1 punto per ogni cartellino rosso.

  Il modificatore  della difesa è un bonus che si calcola solo se il portiere e almeno quattro difensori prendono un voto. Si considerano il voto in pagella del portiere e dei migliori tre difensori. Si calcola la media aritmetica di questi quattro valori.  si avrà un +6 se la media tra i voti del portiere e dei tre migliori difensori è maggiore a 7; +5 se la media è maggiore di 6,75 e minore o uguale a 7; +4 se la media è maggiore di 6,5 e minore e uguale a 6,75; +3 se è maggiore di 6,25 e minore o uguale a 6,5; +2 se è maggiore di 6 e minore o uguale a 6,25; +1 se è uguale a 6.









•    Casi particolari.

Di seguito sono esposti alcuni casi particolari che possono verificarsi durante lo svolgimento della Stagione. Nel caso si verifichino situazioni non contemplate in tali casi particolari, l’Assemblea di Lega sarà tenuta a pronunciarsi tramite votazione su quale comportamento adottare. Tale intervento potrà quindi produrre modifiche o integrazioni al presente Regolamento.

a)       Portiere senza voto.

Nel caso un portiere abbia regolarmente giocato e indipendentemente dal numero di minuti effettivi venga giudicato s.v. o n.g., gli verrà assegnato d’ufficio un voto pari a 6. Tale disposizione vale solo ed esclusivamente per il portiere.

b)       Portiere senza voto con bonus o malus.

A parziale modifica della regola di cui alla lettera a) precedente, nel caso un portiere giudicato s.v. o n.g. abbia subito o segnato gol, parato o segnato rigori, impedito la trasformazione di calci di rigore, oppure segnato autogol, gli verrà assegnato d’ufficio un voto pari a 6, al quale andranno ovviamente sommati o sottratti i bonus o malus, a prescindere dai minuti giocati. Non sono considerati bonus o malus le ammonizioni.

c)       Calciatore senza voto.

Nel caso un calciatore di movimento sia giudicato s.v. o n.g. sarà considerato assente e dovrà essere sostituito, se possibile, dalla riserva per quel ruolo. Nel caso ciò non fosse possibile, la squadra giocherà in inferiorità numerica.

d)       Calciatore senza voto con bonus o malus.

A parziale modifica della regola di cui alla lettera c) precedente, nel caso un giocatore di movimento giudicato s.v. o n.g. abbia segnato gol o autogol, oppure abbia segnato o sbagliato rigori, gli verrà assegnato d’ufficio un voto pari a 6, dal quale andranno ovviamente sommati o sottratti i Punti-Azione.

e)       Rigore sbagliato.

Nel caso di rigore parato dal portiere con palla che ritorna in campo, il rigore si considera sbagliato anche se il calciatore che lo ha battuto abbia calciato di nuovo la palla e segnato. In questa circostanza, al calciatore verranno assegnati – 3 Punti per il rigore sbagliato e + 3
Punti per la successiva marcatura.

f)       Espulso senza voto
nel caso un calciatore sceso in campo venga espulso e sia giudicato s.v. o n.g., verrà considerato presente in campo e gli verrà assegnato d’ufficio un voto pari a 4, comprensivi del malus dell’espulsione.

g)      Ammonito senza voto.

Nel caso un calciatore sceso in campo sia ammonito e sia giudicato s.v. o n.g., non sarà considerato presente in campo e dovrà essere sostituito, se possibile, dalla riserva per quel ruolo. Nel caso ciò non fosse possibile, la squadra giocherà in inferiorità numerica.


i)        Correzioni e rettifiche de “La Gazzetta dello Sport”

Nel caso in cui “La Gazzetta dello Sport” o www.fantacalcio.totalcalcio.it. rettifichi a posteriori un proprio errore, pubblicato nelle pagelle oppure nei tabellini, l’allenatore penalizzato potrà sporgere reclamo, nei modi e nei tempi previsti dal presente Regolamento, con l’onere di fornire la necessaria documentazione attestante l’errore stesso ovvero copia del quotidiano che riporta tale rettifica. In caso di fondatezza  del reclamo,  verrà ricalcolato  il totale della


squadra  e il punteggio corretto contribuirà a rideterminare la classifica generale per quanto riguarda il Fantacampionato mentre per quanto riguarda la Fantacoppa il nuovo punteggio potrà modificare i risultati di incontri già disputati se e solo se ciò avverrà entro i termini consentiti ovvero se si tratta di una partita del girone unico all’italiana prima che quest’ultimo termini mentre se si tratta di una partita della successiva fase di partite a eliminazione diretta entro la data stabilita per il turno successivo.

•    Fattore Campo.

Per simulare il vantaggio reale di giocare in casa vengono assegnati 2 punti, come Fattore Campo, alla squadra di casa, da sommare al Totale-Squadra. Il Fattore Campo non si applica nelle partite giocate in campo neutro.

Tabella di Conversione.

  La Tabella di Conversione trasforma ogni Totale-Squadra in un determinato numero di gol, in base alla tabella sottostante.

Fino a 65,5 punti    = 0 gol
Da 66 a 71,5 punti = 1 gol

Da 72 a 77,5 punti = 2 gol
Da 78 a 83,5 punti = 3 gol
Da 84 a 89,5 punti = 4 gol
E così via, ogni 6 punti un gol.

  Se due squadre si trovano in una stessa fascia di punti, ma la distanza fra il punteggio più alto e quello più basso è maggiore o uguale a 4 punti, vincerà la partita il giocatore col punteggio piu alto. Esempio: la squadra A totalizza 67 punti, la squadra B ne totalizza 71, la squadra B vince 2 a 1.

•    Calcolo dei tempi supplementari e dei calci di rigore.

  Nel caso un incontro debba necessariamente concludersi con la proclamazione di un vincitore (ad esempio finali di Coppa, spareggi) ed il risultato dello stesso fosse in parità, si procederà dapprima  con  lo svolgimento  dei tempi  supplementari,  se persiste  la parità si procede  con l’esecuzione dei calci di rigore.

  Calcolare il risultato dei tempi supplementari è semplice: scegliete 6 panchinari schierati da ciascuna squadra (portiere escluso). Togliete quelli che sono stati utilizzati in sostituzione di giocatori titolari che non hanno giocato o non hanno ricevuto voto. Calcolate il Totale-calciatore dei panchinari e sommatelo. Il numero che avrete così ottenuto è il vostro Totale-squadra per i supplementari. Per convertirlo in un risultato calcistico adottate la seguente tabella di conversione:

Meno di 35,5 punti =          0          gol Da 36 a 38,5 punti =           1           gol Da 39 a 41,5 punti =           2           gol Da 42 a 44,5 punti =           3           gol Da 45 a 47,5 punti =           4           gol Da 48 a 50,5 punti =           5           gol

Nota: se nessuna delle due squadre raggiunge i trentasei punti, ma una delle due ha totalizzato trenta o più e supera l’altra di sei o più punti le si attribuisce ugualmente un gol. Se una delle due squadre ha segnato almeno una rete secondo queste regole la vostra partita potrebbe essere terminata. Se invece il risultato è rimasto in parità bisogna ricorrere ai calci di rigore.

  Verrà obbligatoriamente calciata una serie di 5 calci di rigore, che verranno battuti dai primi 5 calciatori indicati nella lista dei rigoristi. Il rigorista che prende voto puro ha eguagliato o superato quello del portiere avversario segna il rigore, il rigorista che prende voto puro inferiore a quello del portiere avversario sbaglia il rigore. Al termine dei 5 calci di rigore obbligatori, verrà dichiarata vincente la squadra che ha segnato il maggior numero di rigori.

  In caso di parità anche dopo i 5 calci di rigore regolamentari, si procederà a battere calci di rigore ad oltranza. Questi verranno battuti dai rimanenti 6 calciatori della squadra, secondo l’ordine della lista dei rigoristi. Non appena una squadra realizza il rigore e l’altra lo sbaglia, la squadra che ha realizzato il rigore vince la partita.
  Nel caso un titolare non fosse sceso in campo o fosse giudicato s.v. o n.g. sarà sostituito, ai fini del calcolo dei calci di rigore dalla sua riserva. Ove ciò non fosse possibile, quel calcio di rigore sarà considerato sbagliato.

  Nel caso il portiere incluso nella lista dei rigoristi venga giudicato s.v. o n.g., e a condizione sia rimasto in campo per almeno venticinque minuti, gli verrà assegnato d’ufficio un voto pari a 6.

  Per il calcolo dei calci di rigore è preso in considerazione solo il voto puro assegnato in pagella dai quotidiani di riferimento, senza somma o sottrazione di bonus o malus.

 Terminati gli undici titolari, se persiste ancora il risultato di parità, la partita verrà decisa sommando i totali squadra dei due incontri.

  In caso di ulteriore parità non vi resta che la monetina.






































REGOLA 13

PARTITE NON REGOLARMENTE DISPUTATE

•    Partite sospese, posticipate, non disputate o non omologate.

Nel caso in cui una o più partite di Serie A o Serie B vengano a qualsiasi titolo sospese, posticipate o non  disputate  oppure  giocate  ma non  omologate  (quindi  dovranno  essere  rigiocate)  e pertanto rinviate di un periodo superiore alle 48 ore in cui avrebbero dovuto avere luogo, verrà attribuito un 6 d’ufficio a tutti i calciatori, esclusi quelli squalificati, che sono presenti in una o più delle formazioni schierate dai fantallenatori.

•    Giornate posticipate.

Nel caso un’intera giornata di campionato di Serie A o Serie B sia posticipata o rinviata comunque a data  da destinarsi,  per calcolare  il totale  di ogni singola  squadra  si dovrà  attendere  che  detta giornata sia recuperata. Pertanto verrà indetta una nuova giornata fantacalcistica in occasione della data stabilita per il recupero della giornata in oggetto. Se la giornata di Serie A o Serie B sospesa corrisponde ad una giornata di Coppa ad eliminazione diretta e il recupero fosse previsto in data posteriore al turno successivo della Coppa stessa, tutti gli incontri della giornata sospesa slitteranno alla giornata successiva.

Partite giocate subjudice.

Nel caso una o più partite di serie A siano giocate subjudice e quindi decise a tavolino, si terrà conto, ai fini della determinazione del Risultato Finale dell’incontro, dei voti e dei tabellini pubblicati da “La Gazzetta dello Sport”.

•    Partite sospese non recuperate.

Nel caso una partita venga sospesa, ma non recuperata, bensì omologata con il punteggio conseguito al momento della sospensione, e sempre se i quotidiani di riferimento non assegnino i
voti ai calciatori, verrà assegnato d’ufficio un voto pari a 6 a tutti i calciatori delle squadre in
questione. Tale voto concorrerà a determinare il Totale-Squadra delle squadre coinvolte.

Nel caso in cui determinati turni di fantacampionato che prevedono al momento la presenza sia di partita sia di serie A che di serie B subiscano variazioni a seguito di decisioni della lega calcio tale per cui vengano slittati o tutti gli incontri di A o tutti gli incontri di B, l’Assemblea di Lega può decidere in maniera autonoma e insindacabile di sdoppiare la giornata in questione ovvero una basata su tutte la partite di Serie A e una su tutte le partite di Serie B. Lo stesso dicasi per tutti gli altri casi in cui una fantagiornata prevista al momento composta sia dalle partite di Serie A che dalle partite di Serie B a seguito di MODIFICHE SUCCESSIVE DELLA LEGA CALCIO non è più strutturata in modo tale che l’arco temporale tra almeno una partita di Serie A e almeno una partita di Serie B sia al più uguale a un giorno. Ovvero si considera una fantagiornata composta sia da partite di Serie A  che di Serie B se la stessa si articola su più giorni, al limite 4 (esempio dal venerdì al lunedì successivo) , e in maniera tale per cui sia rispettata la distanza temporale di non più di un giorno tra almeno un incontro di A e uno di B. Si ribadisce ancora che non avendo la pretesa di poter esaurire in questo spazio tutti i casi possibili ma avendo solo definito alcune linee guide, se dovessero presentarsi casi nuovi durante il corso della stagione rispetto a quanto analizzato fino ad ora, sarà sempre


l’Assemblea di Lega a decidere in maniera INSANDACABILE e INAPPELLABILE sul da farsi relativamente a ogni singolo caso.






















































REGOLA 14

IL FANTA CAMPIONATO

Il Campionato si svolge sommando i Totali-Squadra di ogni singola giornata. Le giornate da considerarsi utili ai fini del gioco sono tutte quelle in cui vengono disputate contemporaneamente sia le partite di serie A che quelle di serie B e quelle in cui vengono disputate solo le partite del campionato di serie A o solo le partite del campionato di serie B. Nelle giornate in cui la Serie A è ferma, il nostro Fanta campionato si disputerà regolarmente e tutti i giocatori di Serie A riceveranno un 6 d’ufficio. Nelle giornate in cui la Serie B è ferma e gioca solo la serie A, tutti i giocatori di Serie B riceveranno un 6 d’ufficio.

La squadra prima classificata al termine del Campionato è dichiarata vincitrice del Campionato stesso ed acquisisce il titolo di Campione di Lega. Verranno premiate la squadre classificatesi ai primi 4 posti.





REGOLA 15

LA FANTACOPPA

La fantacoppa sarà unica e parteciperanno tutte le squadre presenti al fantacampionato.

La prima fase vedrà la disputa di una sola gara in campo neutro e senza quindi il +2 per l’applicazione del fattore campo.
Passeranno il turno le prime sedici classificate. A parità di punti i criteri per il passaggio del turno premiano lo scontro diretto, differenza reti, gol fatti, sorteggio.
Gli accoppiamenti, per gli ottavi, saranno i seguenti:

1 vs 16 (1)
2 vs 15 (2)
3 vs 14 (3)
4 vs 13 (4)
5 vs 12 (5)
6 vs 11 (6)
7 vs 10 (7)
8 vs 9   (Cool

Le gare riguardanti gli ottavi saranno di andata e ritorno con applicazione del bonus di 2 punti per la squadra che gioca in casa. Giocherà, la prima partita in casa, la squadra peggio posizionata nel girone di qualificazione. Ai fini del passaggio del turno il gol in trasferta "non vale doppio".
Passerà il turno la squadra che nelle due partite avrà totalizzato il maggior numero di gol. Nel caso di parità passerà la squadra meglio classificata.

Gli accoppiamenti, per i quarti, saranno i seguenti:

Vincente gara (1) vs Vincente gara (Cool (1)
Vincente gara (2) vs Vincente gara (7) (2)
Vincente gara (3) vs Vincente gara (6) (3)
Vincente gara (4) vs Vincente gara (5) (4)


Per i quarti, ai fini del passaggio del turno valgono le regole della Champions League REALE (Gol in trasferta che valgono doppio, ecc.). Se al termine delle due gare permane la parità non ci saranno né supplementari né rigori ma passerà il turno la squadra meglio classificata.

Gli accoppiamenti, per le semifinali, saranno i seguenti:

Vincente gara (1) vs Vincente gara (4)
Vincente gara (2) vs Vincente gara (3)




Per le semifinali, ai fini del passaggio del turno valgono le regole della Champions League REALE (Gol in trasferta che valgono doppio, ecc.). Se al termine delle due gare permane la parità non ci saranno né supplementari né rigori ma passerà il turno la squadra meglio classificata.

La finale, per ciascuna competizione, si disputa in gara unica. In caso di parità si procederà allo svolgimento dei supplementari e di eventuali rigori.

Verranno premiate le 2 squadre che disputeranno la finale.


Questi gli accoppiamenti con le squadre di serie A:

DeFalco&Nazzaro   Juve
Fiamme                Bologna
Cimmino               Napoli
Preziosi M.            cagliari
Lapadula               Pescara
Guarino                 Fiorentina
Cri.Ma                   Palermo
Angelo                   Torino
Amedeo                 Sassuolo
Coz&Caporale          Lazio
Mazzola                  Udinese
Aurigemma&Siricio   Chievo
santulli                   Samp
De Sapio                 Roma
Marinella                 Atalanta
Moretti                    Crotone
Santurelli                 Genoa
Ferraro                    Empoli
Nunziata                  Milan










































REGOLA 16

LE CLASSIFICHE

Al  termine  di  tutte  le  giornate  di  campionato e coppa,  le  classifiche  saranno pubblicate sul forum
nell’apposita sezione.

La pubblicazione delle classifiche avverrà tra il mercoledì ed il venerdì successivi alla giornata in questione.




REGOLA 17

I PREMI

La lega deciderà i primi in seguito a secondo del numero di partecipanti.
Nell’ipotesi di 20 partecipanti avremo il seguente montepremi:

•    Il montepremi finale è di 1080 €:

La suddivisione del montepremi sarà la seguente:

  € 270 alla Società classificatasi prima al Fanta Campionato;

  € 180 alla Società classificatasi seconda al Fanta Campionato;

  € 130 alla Società classificatasi terza al Fanta Campionato;

  € 60 alla Società classificatasi quarta al Fanta Campionato;

  € 160 alla Società vincitrice la FantaChampions League;

  € 90 alla Società finalista di FantaChampions League;

  € 115 alla Società finalista di FantaEuropa League;

  € 60 alla Società finalista di FantaEuropa League.

€ 15 saranno utilizzati  per apporre le targhette  alle coppe che abbiamo  acquistato  lo scorso anno.






ALBO D’ORO

STAGIONE 1994-1995


CAMPIONATO
1 POSTO  DE FALCO PAOLO
2 POSTO  FERRARA GERARDO


STAGIONE 1995-1996


CAMPIONATO
1 POSTO  SANTURELLI ALESSIO
2 POSTO  MARANO CARMINE


COPPA
1 POSTO SANTURELLI ALESSIO
2 POSTO FOTI FEDERICO


STAGIONE 1996-1997


CAMPIONATO
1 POSTO MARANO CARMINE
2 POSTO GENNARELLI GIOVANNI STAGIONE 1997-1998
CAMPIONATO
1 POSTO SANTURELLI ALESSIO
2 POSTO DE FALCO LUCA







STAGIONE 1998-1999
CAMPIONATO
1 POSTO DE FALCO PAOLO
2 POSTO SANTURELLI ALESSIO

STAGIONE 1999-2000

CAMPIONATO
1 POSTO CAPORALE LUIGI
2 POSTO SANTURELLI ALESSIO


STAGIONE 2000-2001


CAMPIONATO
1 POSTO SANTURELLI ALESSIO - MONTUORI FRANCO
2 POSTO FERRARO MICHELANGELO
3 POSTO DE FALCO LUCA


STAGIONE 2001-2002


CAMPIONATO
1 POSTO  CRISCITIELLO SABATINO
2 POSTO  CARULLO ANTONIO
3 POSTO  SIRICIO FABIO


COPPA
1 POSTO MONTUORI FRANCO - LIBERALE FABIO
2 POSTO FERRARO MICHELANGELO


STAGIONE 2002-2003


CAMPIONATO
1 POSTO  FERRARO MICHELANGELO
2 POSTO  VALLETTA LORENZO - FORINO GIUSEPPE
3 POSTO  MONTUORI FRANCO - LIBERALE FABIO
4 POSTO  SANTURELLI PIETRO


COPPA
CARULLO ANTONIO e LUCA MAFFEI    primi a pari merito






STAGIONE 2003-2004

CAMPIONATO
1 POSTO  SANTURELLI ALESSIO - CARULLO ANTONIO
2 POSTO  SIRICIO MASSIMO - AURIGEMMA ROBERTO
3 POSTO  CAPORALE LUIGI
4 POSTO  MAFFEI LUCA


FANTAEUROPEO EDIZIONE PORTOGALLO 2004
1 POSTO  PREZIOSI MARIO
2 POSTO  DE FALCO PAOLO


STAGIONE 2004-2005


CAMPIONATO
1 POSTO  DEL GAIZO MASSIMO
2 POSTO  VALENTINO MARIO
3 POSTO  PREZIOSI MARIO
4 POSTO  DE FALCO LUCA


COPPA
1 POSTO DE FALCO PAOLO
2 POSTO VALENTINO MARIO

STAGIONE    2005-2006


CAMPIONATO
1 POSTO  PREZIOSI MARIO
2 POSTO  SANTULLI MARTINO
3 POSTO  DE SAPIO ANTONIO
4 POSTO  NAZZARO ANTONIO


COPPA
1 POSTO GAETA GIANLUCA
2 POSTO PREZIOSI MARIO


FANTAMONDIALE EDIZIONE GERMANIA 2006
1 POSTO DE FALCO LUCA
2 POSTO DE FALCO PAOLO



STAGIONE 2006-2007


CAMPIONATO
1   POSTO ERCOLINO ANTONELLO
2   POSTO PREZIOSI MARIO
3   POSTO FERRARO-SANTURELLI
4   POSTO COZZOLINO FRANCESCO


COPPA
1 POSTO GAETA GIANLUCA
2 POSTO ERCOLINO MODESTINO


SUPERFANTACOPPA GAETA GIANLUCA


STAGIONE 2007-2008


CAMPIONATO
1 POSTO AURIGEMMA ANGELO
2 POSTO VALENTINO MARIO
3 POSTO FERRARO MICHELANGELO - SANTURELLI ALESSIO
4 POSTO ERCOLINO ANTONELLO
5 POSTO COZZOLINO FRANCESCO


COPPA
1 POSTO FERRARO MICHELANGELO - SANTURELLI ALESSIO
2 POSTO DE FALCO LUCA - ERCOLINO MODESTINO


STAGIONE 2008-2009


CAMPIONATO
1 POSTO DE SAPIO ANTONIO – VELLA FRANCESCO
2 POSTO PESCE GIANFRANCO
3 POSTO IANNONE GERARDO
4 POSTO DE FALCO LUCA – ERCOLINO MODESTINO


COPPA
1 POSTO CHAMPION GUARINO ANTONIO - GUARINO LUCA
1 POSTO COPPA UEFA SANTULLI MARTINO






STAGIONE 2009-2010


CAMPIONATO
1 POSTO DE SAPIO ANTONIO - VELLA FRANCESCO
2 POSTO PREZIOSI MARIO
3 POSTO SANTULLI MARTINO
4 POSTO MAZZOLA GIANNI


COPPA
1 POSTO SANTULLI MARTINO
2 POSTO DE FALCO PAOLO


STAGIONE 2010-2011

CAMPIONATO
1 POSTO FERRARO MICHELANGELO
2 POSTO SIRICIO MASSIMO - FERRARA GERARDO
3 POSTO BUONASORTE MARCO - PREZIOSI AMODEO
4 POSTO DE FALCO LUCA


COPPA
1 POSTO COZZOLINO FRANCESCO
2 POSTO DE FALCO PAOLO


STAGIONE 2011-2012


CAMPIONATO
1 POSTO DE SAPIO ANTONIO
2 POSTO AURIGEMMA ANGELO
3 POSTO PREZIOSI AMEDEO
4 POSTO DE FALCO LUCA


COPPA
1 POSTO DE SAPIO ANTONIO
2 POSTO CAPORALE LUIGI














STAGIONE 2012-2013


CAMPIONATO
1 POSTO  SANTURELLI ALESSIO
2 POSTO  DE SAPIO ANTONIO
3 POSTO  FERRARO MICHELANGELO- SIRICIO MASSIMO
4 POSTO  NUNZIATA GIUSEPPE


COPPA
1 POSTO SANTURELLI ALESSIO
2 POSTO DE SAPIO ANTONIO


STAGIONE 2013-2014


CAMPIONATO
1 POSTO  CAPORALE LUIGI – NAZZARO ANTONIO
2 POSTO  GUARINO ANTONIO – GUARINO LUCA
3 POSTO  MAZZOLA GIANNI – TUFANO SAVERIO
4 POSTO  SANTULLI MARTINO


COPPA
1 POSTO CAPORALE LUIGI – NAZZARO ANTONIO
2 POSTO MAZZOLA GIANNI – TUFANO SAVERIO

STAGIONE 2014-2015

CAMPIONATO
1 GUARINO ANTONIO-GUARINO LUCA
2 FERRARO MICHELANGELO
3 FAUCI STEFANO
4 DE SAPIO ANTONIO

COPPA-CHAMPIONS LEAGUE
1 GUARINO ANTONIO-GUARINO LUCA
2 DE SAPIO ANTONIO

COPPA-EUROPA LEAGUE
1 MORETTI FRANCESCO
2 BUONASORTE MARCO






STAGIONE 2015-2016

CAMPIONATO
1 SANTURELLI ALESSIO – CARULLO ANTONIO
2 MORETTI FRANCESCO – BORELLI MARTINO
3 DE FALCO LUCA – NAZZARO ANTONIO
4 CIMMINO FABIO

COPPA-CHAMPIONS LEAGUE
1 CIMMINO FABIO
2 MORETTI FRANCESCO – BORELLI MARTINO

COPPA-EUROPA LEAGUE
1 PREZIOSI MARIO
2 FERRARO MICHELANGELO
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
REGOLAMENTO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Regolamento Disneyland Resort Paris
» Regolamento mercatino
» Regolamento (aggiornato al 23/06/14)
» Regolamento gruppo Artigianamenti su facebook
» REGOLAMENTO DEL FORUM

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
FantaEDICOLA  :: REGOLAMENTO-
Andare verso: